MOSTRA DELLA RIFORMA DEL XVI SECOLO A FERRARA

 

Ottima partecipazione alla mostra sulla Riforma protestante

 

Cittadini, studenti e studiosi hanno visitato l'esposizione alla Galleria del Dosso

Wittenberg, 1517: con l’affissione da parte di Lutero di 95 “tesi” al portone della Cattedrale prende l’avvio quel movimento religioso, storico e culturale chiamato Riforma protestante. Ferrara, 2017, cinquecento anni dopo, la Riforma è non solo ricordata, ma anche rivisitata, interpretata e attualizzata in una mostra alla Galleria del Dosso, che si è conclusa il 24 settembre.

L’intento è stato quello di capire le ragioni profonde di un grande cambiamento storico e di riscoprirne il significato ancora attuale. La mostra ha visto una grande partecipazione da parte di cittadini, studenti, studiosi e visitatori, che hanno potuto apprezzare sia la grafica raffinata dei pannelli, sia i testi esplicativi, sia i contenuti di grande rilevanza sociale e culturale. L’esposizione si è articolata in tre parti: i protagonisti della riforma, le ragioni della riforma, le conseguenze sul piano sociale e culturale.

L’evento rientra in una serie di iniziative (Itinerario storico, Incontri pubblici sulla teologia riformata, Concerto e letture del Cinquecento) promosse nel corso dell’anno dall'Associazione Evangelica CERBI di Ferrara.

 

I prossimi appuntamenti sul tema saranno: incontro sull’ultima delle basi teologiche (5 Sola): “Soli Deo gloria” nella saletta di via Savonarola 14 il 22 ottobre; infine una conferenza sul significato e l’attualità della riforma, Sala Agnelli della Biblioteca Ariostea, il 9 novembre alle 17.

 


Informazioni legali | Privacy | Sitemap
La Chiesa Evangelica di Ferrara 2009