Codice di condotta nello spazio pubblico 2011

 

  Codice di condotta nello spazio pubblico 2011

dell’Alleanza Evangelica Europea

 

Questa dichiarazione riassume i punti del nuovo Approccio socio politico rilasciato dall'Alleanza Evangelica Europea. Tale più ampio documento fornisce una prospettiva biblica su come noi pensiamo i cristiani debbano comportarsi nello spazio pubblico. Sia l’Approccio socio politico, sia il Codice di condotta sono stati formalmente approvati dall’EEA in giugno 2011. Entrambi sono disponibili in molte lingue nella seguente pagina web: http://www.europeanea.org/

 

Sapendo che siamo chiamati ad essere ambasciatori di Cristo in ogni area della vita, essendo pienamente consci della nostra inadeguatezza e motivati dal solo desiderio di glorificare il Re dei Re, chiediamo al Signore di aiutarci ad impegnarci secondo le seguenti linee guida e le raccomandiamo a tutti i cristiani coinvolti nello spazio pubblico.

 

AMORE

 

Noi parleremo e agiremo con grazia, gentilezza e misericordia verso tutti.

Noi cercheremo di costruire buone relazioni con tutti i soggetti dello spazio pubblico, inclusi coloro che non sono d’accordo con noi.

Noi ameremo in un modo speciale soprattutto coloro che sono emarginati dalla società, prendendoci cura seriamente di loro e osando sfidare le ingiustizie che li opprimono.

 

UMILTÀ

 

Noi pregheremo del continuo, sapendo che solo il Signore può portare cambiamento nella società.

Essendo consci che la vicinanza al potere può condurre a corrompersi, ci ricordiamo della nostra totale dipendenza dal Signore restando vicino a Lui con la preghiera.

È così facile reagire alle difficoltà con follia o rabbia, ma noi non oseremo disonorare Cristo e quindi nella nostra debolezza ci stringiamo a Lui chiedendoGli di correggerci progressivamente.

Ci sentiremo responsabili verso tutti quei gruppi di amici, di ogni orientamento politico, che ci aiuteranno a mantenerci fedeli alla nostra chiamata.

Adotteremo un atteggiamento di servizio nei confronti sia dei deboli che dei forti.

 

VERITÀ

 

Noi parleremo e agiremo con verità e integrità in ogni tempo.

Le nostre idee e azioni politiche devono essere basate su tutta la Scrittura. Non possiamo usare la Scrittura per confermare le nostre idee precostituite. Piuttosto ci confronteremo nello studio con cristiani di differenti orientamenti politici per assicurarci che le nostre idee siano veramente bibliche. Noi lavoreremo per assicurarci di riflettere l’ampiezza della volontà di Dio, senza fissarci su una o due questioni soltanto.

Ci sono così tante distorsioni della verità nella scena politica e nella rappresentazione mediatica di essa. Faremo tutto il possibile per monitorare e analizzare accuratamente, sostenendo con forza la verità.

 

PACE

 

essere in disaccordo e confrontarsi sono cose inevitabili, ma noi le faremo con grazia.

Come portatori di pace, costruiremo ponti ogni volta sia possibile. Cercheremo di persuadere, non di litigare.

 

CORAGGIO

 

In alcuni paesi, impegnarsi può significare esporsi a reali pericoli. Quando arriveranno delle difficoltà noi pregheremo il Signore affinché ci dia coraggio e sapienza per conoscere quello che ci chiede di fare. Non abbandoneremo i fratelli e le sorelle preoccupandoci di chiedere loro come possiamo assisterli.

Se incontreremo altre difficoltà, in forma di critica, travisamento o battaglie legali, noi ricorreremo al Signore per chiederGli coraggio e sapienza in modo da poterlo onorare nella nostra risposta. Noi ci aiuteremo l’un l’altro in tempi difficili.

La nostra prima priorità deve sempre essere la fedeltà a Cristo. Noi preghiamo per il coraggio di resistere in ciò.

 

SAPIENZA

 

Non è che i politici debbano ascoltarci obbligatoriamente. Piuttosto noi confidiamo che, nel costruire buone relazioni e promuovendo professionalità eccellenti, loro gradiscano ascoltare le rilevanti e sagge idee che sapremo presentare.

Ove possibile, i cristiani dovrebbero impegnarsi all’interno di partiti politici. Nessun partito, compresi quelli “cristiani”, è perfetto: tutti hanno bisogno di sale e luce. Come Alleanza Evangelica, comunque, ci terremo alla larga il più possibile dalla sudditanza ai partiti. L’Evangelo è per tutti e noi non possiamo dare l’impressione che il Signore preferisca coloro che appartengano ad un partito particolare.

Noi incoraggiamo i pastori a svolgere il loro ruolo vitale di sostenere e disciplinare le rispettive congregazioni ad impegnarsi nella società e a stimolare la preghiera per l’arena pubblica e la riflessione biblica sulle questioni.

 

SPERANZA

 

La nostra speranza di cambiamento è basata su Dio. Egli solo può permettere che sale e luce facciano la differenza.

Aspettiamo con gioia il ritorno di Cristo e il pieno ristabilimento del suo meraviglioso Regno.

 

Allo stesso tempo noi vivremo e condivideremo la gioia di una tale speranza. La speranza dell’Evangelo porta luce nelle situazioni più buie.